liv1

 

 

Finalizzato alla positiva riscoperta motivazionale del soggetto portatore di handicap tende a valorizzare la sua nuova condizione psico-fisica. L’obiettivo formativo consiste nell’istruire gli allievi sulle caratteristiche dei veicoli con cambio automatico ed il relativo adattamento all’uso dei comandi ausiliari. L’istruttore, verificata la capacità motoria dell’allievo, lo istruirà e seguirà fino a che lo stesso non dimostrerà di avere acquisito la necessaria padronanza per l’effettuazione delle manovre di avvicinamento, accesso, posizionamento della carrozzella ed esodo dal veicolo. Saranno poi simulati e messi pratica tutti gli esercizi necessari all’apprendimento delle tecniche di guida su veicoli allestiti con comandi ausiliari. Durante il corso, gli allievi acquisiranno la sicurezza e la preparazione necessaria per affrontare, presso la Motorizzazione Civile, l’esame di guida necessario al conseguimento della patente speciale.

Saranno poi simulati e messi pratica tutti gli esercizi necessari all’apprendimento delle tecniche di guida su veicoli allestiti con comandi ausiliari. Durante il corso, gli allievi acquisiranno la sicurezza e la preparazione necessaria per affrontare, presso la Motorizzazione Civile, l’esame di guida necessario al conseguimento della patente speciale.

 

Programma del corso di primo approccio alla guida stradale

1° Livello MOTIVAZIONE e FORMAZIONE

  • Check-up medico per tutti gli allievi dei corsi.

  • Analisi psicologica e valutazione motivazionale degli allievi.

  • Acquisizione delle tecniche di accesso e di esodo dall’auto.

  • Manovre per l’autonoma sistemazione della carrozzina.

  • Apprendimento delle tecniche di guida con comandi speciali.

  • Lezioni pratiche di guida su percorsi limitati.